giovedì 29 novembre 2007

Zoho aggiorna il proprio foglio elettronico online

Zoho Sheet just had an update with some nice features. Here are the highlights:Enhanced Sidebar and Batch Operations:If you are a regular user, the immediate thing you will notice is that the sidebar, which lists your spreadsheets, has undergone some changes. It now displays an icon next to the name representing whether it is shared or public or private. There are different filtered views like “Shared by Me”, “My Public Documents”, “Last Created (10)” and “Last Modified (10)”. You can also sort the spreadsheets by Name / Created Time / Modified Time. It will remember the last selected view the next time you login.
Zoho Blogs » Zoho Sheet




Dite quel che volete, ma la differenza tra un programma residente sul computer (openoffice, excel..) e questo eccellente Zoho Sheet, si sta facendo sempre più piccolina...

PS carino il nuovo tema grigetto.. :)
Blogged with Flock

The New Version of Gmail Adds Group Chat

Having three interfaces for Google Talk (the gadget, Gmail and the desktop client) seems to be a challenge for Google because the new features aren't propagated at the same time in all the interfaces. To make the challenge even more interesting, Google added a new interface: an updated Gmail Chat that's only available in the new version of Gmail.
The New Version of Gmail Adds Group Chat

Sto provando ora: molto carino in effetti l'aggiunta delle "faccine" nella parte di chat di Gmail! Interessante anche la possibilità che è stata introdotta di avere "stanze" di chat con più di due utenti. Decisamente questi di Google non stanno con le mani in mano :)

PS. l'interfaccia in italiano putroppo è.. rimasta indietro, almeno per ora. Le nuove features sono accessibili solo selezionando l'inglese (USA) come linguaggio per Gmail...

Blogged with Flock

mercoledì 28 novembre 2007

Segnalo: my next wanted desktop!

I recommend the view of this BumpTop desktop. It is a really inspiring and refreshing revisit on our accepted notions of what a computer desktop environment should look like.

http://www.ted.com/index.php/talks/view/id/131

martedì 27 novembre 2007

GDrive: forse forse arriva...?

Certo poche cose del tanto citato "web2.0" sono così attese come il "famoso" servizio di Google che dovrebbe permettere di archiviare i propri dati e documenti online, di cui si parla da un bel pò di tempo e non si capisce mai quando debba venir fuori: il "mitico" Gdrive, forse (e "forse" è d'obbligo, visto l'elusività della faccenda) sembra stia arrivando.

Google’s long rumored but never delivered online storage product GDrive (code name Platypus) may finally be on its way, according to the Wall Street Journal.
GDrive: The Platypus Awakes; Maybe


Certo che l'attesa non è del tutto immotivata: pensiamo a come Gmail ha influito sulla fruizione del servizio di posta elettronica. Gdrive potrebbe fare lo stesso per i dati e documenti, qualora fosse sufficientemente "spazioso" e facile da utilizzare...

Blogged with Flock

lunedì 26 novembre 2007

Istallando Ubuntu su un vecchio computer..

Taluni mi diranno - forse - che ho riscoperto l'acqua calda. Ok, può anche essere. Però datosi che questo è un blog di impressioni d'uso, di un semplice utente di computer, credo che qui possa essere raccontato.

Orbene, deciso a venire incontro a mia figlia, che lamentava che il suo vecchio pc, un Pentium III a 850 Mhz, con mezzo giga di RAM, si "congela" continuamente quanto usa Win XP, ho pensato bene di provare a metterci anche la nuova Ubuntu 7.10, tanto per vedere se può essere una alternativa davvero praticabile all'onnipresente sistema operativo di Redmond... e se soprattutto permetta di usare questo computer un poco desueto ancora in maniera accettabile.

Perchè proprio Ubuntu? Ho passato un pò di giorni ponderando la questione (amo ponderare accuratemnte queste cose, hanno un effetto rilassante & antistress sul sottoscritto...). Ho preso in esame PCLinuxOS 2007, un poco ho pensato a Fedora, ho scartato openSUSE perchè probabilmente troppo pesante... ho pensato a Kubuntu, Xubuntu, anche Edubuntu. Ho fatto qualche prova "live" con Knoppix, anche. LinuxMint anche aveva problemi al boot. Alla fine ho scartato PCLinuxOS perchè per qualche motivo il live CD si bloccava al boot, Fedora perchè non vedevo chiari vantaggi oltre la bellezza del nuovo tema... essendo utente KDE, ho scartato Kubuntu un poco a malincuore perchè credo sia più "pesante" di Ubuntu con GNOME: proprio GNOME ho pensato fosse più semplice per mia figlia, e dunque mi sono orientato su questo.. anche per provare.

Ho masterizzato la ISO presente sul CD dell'ultimo numero di LinuxPro, ho inserito nel lettore e sono andato avanti. Qualche problema l'ho avuto nella partenza del live CD perchè il video sfarfallava tutto, a qualsiasi risoluzione scegliessi di partire. Alla fine ho scelto "modalità grafica sicura", anche se non sapevo cosa volesse dire: comunque ha funzionato, dopo poco avevo davanti un elegante desktop marroncino e tutto sembrava funzionare..!

Ho fatto due o tre prove, poi ho lanciato l'istaller. Avevo già individuato la partizione da usare, e dunque scegliendo "partizionamento manuale" non ho avuto problemi particolari. Anzi ho avuto modo di osservare la simpatica novità della possibilità di importare i profili e i documenti da windows, per i vari utenti (correttamente riconosciuti dal programma di istallazione), la facilità della procedura stessa, che tra l'altro ha riconosciuto correttamente la partizione windows e le altre vecchie istallazioni linux presenti nei dischi del computer...!

Fatto salvo qualche residuo problemino di grafica (non si vede nulla fino a che il boot non è terminato e arriva la schermata di login), la cosa è andata a buon fine in maniera mirabile. Entrato nel sistema, ho provato a cliccare su un file musicale (vediamo cosa fa! Suona o no??), e il sistema mi ha detto che ci volevano un paio di driver, e se volevo scaricarli. Clicco un paio di volte e fa tutto lui. Ora suona! Ci sono gli aggiornamenti, ugualmente facili da istallare. Firefox funziona e tutto sembra abbastanza responsivo, considerato il computer su cui è istallato.

Già c'e' un buon numero di programmi istallati. E per qualsiasi cosa, c'e' il comodo synaptic per istallare con due click un programma a scelta tra le decimigliaia di programmi belli e pronti...

Mmmm.... a me sembra sempre più praticabile la transisione da window a linux... e soprattutto per computer non nuovissimi, come ho già accennato varie volte, sembra davvero una buona idea.

PS per completezza, va detto che per mia figlia, l'ostacolo maggiore all'adozione di Ubuntu, resta la mancanza del programma di chat di MSN (vuole proprio quello, per via delle faccine e tutto il resto). Mi chiedo, funzionerà con qualche emulatore, tipo wine? Dovrò cercare in qualche forum di Ubuntu, chissà...

giovedì 22 novembre 2007

Cose di ieri...

...Non è davvero incredibile come cose di "appena ieri" sembrino già lontanissime da noi...? ;)

venerdì 16 novembre 2007

opensource mobile platform

Segnalo: http://gigaom.com/2007/11/05/google-launches-mobile-phone-platform-android/

E, per andare alla sorgente: http://code.google.com/android/
e http://www.openhandsetalliance.com/android_overview.html


Si aprono prospetti estremamente interessanti (e per taluni inquietanti) per l'industria del mobile e, sopratutto, per l'utente finale.

giovedì 15 novembre 2007

Microsoft finanzia linux...?

Beh sembrerebbe proprio così: la Microsoft sta spedendo una parte non trascurabile dei suoi proventi nel... finanziare linux e l'open source (e non sto parlando del tanto discusso "patto" con Novell) ! Certo la cosa così sembra paradossale, ma seguite il mio punto di vista.. orbene, non è da poco che molti siti che trattano di linux e argomenti correlati, presentano dei box pubblicitari che sovente sono acquisiti da Microsoft, chiunque navighi un pò per siti come Linuxtoday.com od anche linux.com certamente se ne sarà accorto. Proprio ora vicino ad una review del programma Kile su linux.com campeggiava un ameno box dove si esaltavano le virtù del software Microsoft.Chiaro, ovviamente nei box pubblicitari viene spiegato come mai Windows Server 2003 è scelta assai più conveniente ed oculata di linux, ma su questo non vedo problema: l'azienda fa i suoi interessi e finchè non imbroglia le carte, non si può biasimare più di tanto, no?

Taluni reagiscono "sdegnati" a tali contaminazioni, ma io vedrei la cosa da un altro punto di vista: ormai non pochi siti che trattano di linux hanno una buona parte dei proventi dalle pubblicità Microsoft.. in un certo senso, neanche troppo remoto, si può proprio dire che Microsoft stia finanziando Linux (e la cosa personalmente non può che farmi piacere, da utente del pinguino qual sono ) ... !
;)

giovedì 1 novembre 2007

Arrivato il nuovo Tumblr 3.0, "il tumblelog" si rinnova!

Il fenomeno dei blog, colonna portante del famoso web2.0, ha aperto la porta ad una serie di interessanti variazioni sul tema, come i microblog e i tumblelog, che il sottoscritto ha scoperto solo mooolto di recente (con lo sbarco su twitter e poi la trasmigrazione su Jaiku, e l'apertura del tumblelog "sperimentale" su Tumblr).

Oggi sulla rete di Jaiku (e immagino in molti altri canali telematici) si è parlato e discusso molto della nuova release di Tumblr. molto attesa ed arrivata oggi in "perfetto orario" rispetto agli annunci dell'ormai famoso sito. Le modifiche sono molte e gli appassionati sono già al lavoro sul loro tumblelog per capire a fondo la nuova release... Intanto cercando nel mio Google Reader per un feed con il termine "Tumblr", trovo un articolo approfondito su Read/Write Web:
Tumblr is announcing a number of new features today. We touch briefly on these features in the podcast, but also discuss David's vision for Tumblr. We also discuss how his service is specifically different than two competitors (Twitter and FriendFeed). In this post, I'll quickly cover how Tumblr is different, as well as put the spotlight on the new features being announced for Tumblr.
New Release: Tumblr 3.0 & Interview with Founder on Read/WriteTalk

Blogged with Flock

Novità in GMail: prefetch dei messaggi e miglior usabilità

Insomma questi di Google non si stancano mail di migliorare il loro già eccellente gioiellino che è diventato Gmail? Ora il prefetch dei messaggi. E avendo giocato un poco oggi con la mia casellina di posta, posso dire che è una innovazione tanto ... silenziosa... quanto sbalorditiva: i link corrispondenti ai messaggi si aprono in un lampo, ora.

Gmail con il prefetch: mooooolto più comoda e veloce ;)

dopo aver aumentato lo spazio a disposizione di ogni singolo account è giunto il momento di introdurre alcune novità funzionali. Per il momento solo una piccola aliquota di utenti potranno beneficiare delle novità introdotte, infatti, l'accesso al particolare beta test è al momento assai ridotto.Da quanto riportato su blogoscoped.com, la principale novità riguarda il prefetch dei messaggi: sfruttando tale funzionalità l'apertura delle varie email risulta estremamente più veloce.
Novità in GMail: prefetch dei messaggi e miglior usabilità - Hardware Upgrade - Il sito italiano sulla tecnologia - www.hwupgrade.it

Blogged with Flock