GDrive: forse forse arriva…?

Certo poche cose del tanto citato “web2.0” sono così attese come il “famoso” servizio di Google che dovrebbe permettere di archiviare i propri dati e documenti online, di cui si parla da un bel pò di tempo e non si capisce mai quando debba venir fuori: il “mitico” Gdrive, forse (e “forse” è d’obbligo, visto l’elusività della faccenda) sembra stia arrivando.

Google’s long rumored but never delivered online storage product GDrive (code name Platypus) may finally be on its way, according to the Wall Street Journal.

GDrive: The Platypus Awakes; Maybe

Certo che l’attesa non è del tutto immotivata: pensiamo a come Gmail ha influito sulla fruizione del servizio di posta elettronica. Gdrive potrebbe fare lo stesso per i dati e documenti, qualora fosse sufficientemente “spazioso” e facile da utilizzare…

Blogged with Flock

Loading

Pubblicato da Marco Castellani

Marco Castellani, astronomo, divulgatore, scrittore

Una risposta a “GDrive: forse forse arriva…?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *