Archivio della categoria: KDE

Arriva GNOME versione tre…

Nel momento in cui scrivo, mancano ancora 5 ore e tre quarti. Sulla pagina appositamente creata del nuovo GNOME 3, spicca un bel conto alla rovescia (“Uno storico rilascio tra…“, mi sa che l’enfasi l’hanno appresa da quelli di Mac OS X, “il sistema operativo (sic) più evoluto del mondo“…).

Comunque, facezie a parte, il look di GNOME 3, “semplicemente bellissimo” stando al sito, motivi di interesse ne ha parecchi. Cosa piacevole, e non trascurabile, è che il sito di presentazione è completamente tradotto in italiano

Si capisce anche dalla presentazione stessa, è un desktop che nasce nell’epoca post web 2.0, dove, oltre alla garanzia di connettività secondo tutti i protocolli (messaggistica integrata, posta, etc), traspare la consapevolezza ormai diffusa del problema dell’ information overload, tanto che viene enfatizzata tra le caratteristiche principali quella di garantire “un computer senza distrazioni”.  Questo è solo un piccolo segnale, penso che si potrebbe fare una storia del web analizzando dove viene di volta in volta posta l’enfasi, l’accento, nella presentazione dei sistemi operativi e dei vari prodotti in qualche modo ad esso collegati.

Beh a me non dispiace, questo look… 😉

In ogni caso, l’aspetto è attraente. Il caratteristico minimalismo, la tipica essenzialità, sembrano essere rispettate (“la semplicità prima di tutto”, titola la pagina di presentazione). Si segua Mark su Unity o si abbracci GNOME 3 “as is”, o ancora ci si faccia intrigare dalle caratteristiche luccicanti di KDE (che oggi rilascia una release Congrats in simpatico omaggio a GNOME), l’ambiente desktop linux – oltre a tutte le indubbie qualità – è proprio una festa anche per gli occhi…

Loading

Sette cose che puoi fare in KDE, ma non in Windows

“When I tell people that I use Linux, they look at me with pity. In their minds, I have just confessed to being a fanatic who is willing to undergo daily hardship and inconvenience in defense of my beliefs.
When I go on to tell them that the KDE desktop is in many ways more innovative than Windows 7, the looks of pity changes to caution. I am not only a fanatic, they conclude, but delusional and potentially dangerous”

Interessante e gustoso articolo sulle cose che si possono fare in KDE e non in Windows 7. Certo ancor più intrigante… sarebbe stato un confronto “a tre” che includesse anche Mac OS X, ma probabilmente sarebbe diventato troppo lungo. E’ anche vero che non esaurisce i termini delle questione (ad esempio ogni “pezzo di hardware” di qualsiasi tipo “parla” con windows, putroppo non è ancora vero per linux!) Già così comunque merita una attenta lettura 🙂

Loading

KDE arriva alla versione 4.5 !

E’ stata rilasciata appena ieri la versione 4.5 dell’ambiente deskop KDE per linux. Da quanto si può leggere nelle note di rilascio, in questa versione il team si è concentrato essenzialmente sulla “stabilità e completezza  dell’esperienza desktop”. La bellezza di 16.000 bugs sono stati risolti, e molte richieste degli utenti sono state  esaudite. 


Usare KDE per fare scienza… e divertirsi!


L’amorosa cura degli sviluppatori è andata principalmente verso il nuovosistema di notifiche di Plasma, verso l’applicativo Marble, verso il brower Konqueror (il “navigatore” della suite KDE) che ora può usare l’ormai onnipresente Webkit come motore di rendering delle pagine.  Anche il Plasma Netbook, il workspace KDE per piccoli notebook e netbooks, ha potuto beneficiare di sostanziali migliorie in questa versione (e non stupisce, poichè la fetta di mercato dei piccoli computer sta diventando sempre più importante, come riconosceva anche lo sviluppatore Ubuntu Jono Bacon nell’intervista di cui al post precedente). Vi è poi una miriade di altri miglioramenti che potete trovare descritti nelle pagine relative all’annuncio della versione nel sito di KDE.


La prossima versione con nuove features è prevista per il gennaio del prossimo anno, mentre a cadenza circa mensile verranno rilasciati gli update della 4.5 focalizzati principalmente nella correzione di ulteriori bugs.
  
Nonstante sia da tempo uomo Gnome / Mac OS X (passai a Gnome più o meno alla versione 4.0 di KDE che non era – a detta ormai di tutti-  piuttosto insoddisfacente, e non mi andava di rimanere nella 3.x) quando vedo il gran lavoro fatto per ogni nuova versione di KDE, mi vien voglia, se non di dargli un’altra possibilità, almeno di provarlo un pò… 🙂

KDE, an international Free Software community, is happy to announce the immediate availability of the KDE Applications 4.5. Be it the high-quality games, educational and productivity software or the useful tools, these applications have become more powerful, yet easier to use.

Loading

Rilasciata la seconda beta di KDE 4.5

KDE ha rilasciato oggi la seconda versione beta di quello che è destinato a diventare KDE SC (software compilation) 4.5.0, nell’agosto di quest’anno. Naturalmente non è destinata ai computer “in produzione” ma solamente a chi voglia sperimentare un pò con il software più aggiornato (ma ancora con qualche bachetto). Dicono quelli di KDE che vogliono arrivare ad una versione “solida come una roccia” e dunque i lavori continuano fervidamente, nonostante un gran numero di problemi siano già stati risolti.

Una schermata del nuovo KDE, dove tra l’altro si nota in bella evidenza la pagina del nuovo programma Jointhegame attraverso la quale si può finanziare il progetto diventanto “supporter” 🙂
KDE SC 4.5 si porta appresso diversi miglioramenti, tra i quali possiamo listare:

  • rinnovata area di notifica, il protocollo basato su D-Bus dovrebbe garantire un look and feel uniforme e consistente tra le diverse applicazioni
  • migliorie consistenti nel sistema di gestione della finestre e negli effetti grafici
  • gli utenti che preferiscono WebKit come “motore” per il browser Konqueror da ora potranno installarlo ed usarlo in luogo del classico KHTML

Loading

Rilasciato KDE 4.4.3

E’ appena arrivata la terza release dell’ambiente desktop KDE 4.4, l’alternativa principale a GNOME (o viceversa, a seconda dei gusti), nonché “motore” di distribuzioni come Kubuntu, Mandriva, e molte altre. 
Dall’annuncio sul sito di KDE, si evince come questa (dal curioso codename “cuality”) sia più che altro una release di bugfix e di aggiornamento delle varie traduzioni; in ogni caso è un aggiornamento raccomandato per chiunque usi KDE 4.4.2 o antecedenti.
Tra le migliorie, vengono segnalate:
  • numerosi fix in Konsole, l’emulatore di terminale di JDE
  • il supporto a Flash in KHTML è stato migliorato per poter lavorare con le nuove “skin” di YouTube
  • alcuni fix minori nella libreria di I/O KIO
  • vari altri fix orientati principalmente alla prevenzione di crashes e instabilità dell’ambiente desktop

Loading

Amarok “Clear Light”

Team Amarok is proud to announce Amarok 2.3.0. It contains many improvements and bugfixes over Amarok 2.2.2 as well as many new features…. “
Amarok è sicuramente un ottimo player per linux. Eccolo presentarsi all’appuntamento con la versione 2.3.0, nome in codice Clear Light (il che, da buon fan di Mike Oldfield, mi fa subito pensare a questa musica, come del resto Amarok stesso mi fa ovviamente pensare a questo meraviglioso disco…).
Ecco, rischiando di inimicarmi una bella parte della mia peraltro ristretta mia platea di lettori, mi azzarderò a dire (opinione peraltro anche espressa in un commento al video stesso della presentazione) che Amarok forse non è ancora al livello di competere pari a pari con player per altri sistemi operativi come (diciamolo) iTunes.

Ciò detto, va pure rimarcato come sia comunque un software completo e piuttosto potente; sicuramente per gli utenti KDE è una scelta ottima e gratificante, scelta che può contribuire non poco a rendere l’ambiente desktop più confortevole e comodo anche sotto il profilo della gestione della propria collezione di file audio (nonché delle radio internet e dei podcast, sezione recentemente potenziata)
Il video stesso è bel realizzato e ho trovato la musica davvero gradevole.. il che non guasta! 😉

Loading

Se KDE sbarca su Windows…

Il sito linuxhaxor pubblica una interessante panoramica del porting di KDE su Windows. Dico “interessante” perchè nella marea di articoli tecnici di cui il web è inondato quotidianamente, alcuni articoli (tra cui questo, a parer mio) si ritagliano un posto particolare per il buon senso con il quale amalgamano le considerazioni più squisitamente tecniche, tale da dare un punto di vista capace di consegnare qualcosa di più che un semplice listato di caratteristiche, più o meno asettiche.

Di questo riporto la chiusa del pezzo, perchè mi pare centrare un punto meritevole d’esser sviluppato; condivido in particolare l’approccio del recensore nei confronti della polemica (che dura da anni) che accompagna ogni tentativo di portare ambienti e applicazioni tipicamente linux su altri sistemi operativi (e appunto è esattamente questo il caso). Aiuta linux? Si sente spesso dire.

Ebbene – rimandando ad altre sedi una più approfondita disanima – mi permetterò di dire semplicemente .. sì (anche se “non direttamente”, come specifica il recensore). Aiuta, a parer mio: aiuta perchè porta a conoscenza di un pubblico più vasto e non “di nicchia” un mondo che sovente rischia di rimanere ai margini, rischia di essere confinato nei circoli degli “esperti” e degli “smanettoni” (certo, questo era ancor più vero qualche anno fa…).

Ben venga il porting di KDE per linux (e Mac): sicuramente gioverà a far conoscere questo ambiente, il che è sicuramente positivo!

KDE On Windows Challenges Microsoft On Its Own Turf | LinuxHaxor.net

But how does it help Linux?

It doesn’t. At least not directly. Believe it or not but every open source project out there doesn’t exist for the sole purpose of smashing proprietary or MS Windows products…

Powered by ScribeFire.

Loading

Gnome e KDE, novità per i desktop linux

Ieri c’è stata l’attesa release dell’ambiente desktop KDE 4.1. Parallelamente, ho trovato un documento interessante che spiega le direzioni di sviluppo del suo principale competitore (per il desltop linux), ovvero GNOME. Ecco qualche link…

  • tags: kde, linux, segnalerumore, announcement

    • July 29, 2008.
      The KDE Community today released KDE 4.1.0. This
      release is the second feature release of the KDE 4 series, sporting new
      applications and newly developed features on top of the Pillars of KDE4.
  • tags: guadec, gnome, linux, segnalerumore

    • Gnome 3.0, the next major release of the Unix and Linux desktop, was one of the conference’s main topics. There have been intense discussions whether Gnome is stagnating in recent weeks – the twice yearly updates to the current 2.x series deliver steady, but rarely spectacular, new features and improvements.
    • Gnome co-founder Frederico Mena-Quintero concentrated on the traditional document-centred desktop. Whilst users have no problems with emails, chat or music, they often have trouble finding their documents. Rather than a folder view, he espouses a journal, which shows documents sorted chronologically. According to Mena-Quintero, the idea is nothing new, but with a sensible GUI and in tandem with functions such as tags, it could offer significant improvements for users.
  • tags: linux, segnalerumore, kde

    • I’m happy to announce that KDE 4.1 simply rocks.
    • As far as eye candy, KDE 4.1 looks simply stunning. While its theme uses the same foundation as 4.0, the developers have improved it with many tweaks.
    • KDE marks a triumphant return to full usability with the 4.1 release.

Loading

KDE 4.0.3 Release Announcement

KDE 4.0.3 comes with an impressive amount of bugfixes and improvements. Most of them are recorded in the changelog. KDE continues to release updates for the 4.0 desktop on a monthly basis. KDE 4.1, which will bring large improvements to the KDE desktop and application will be released in July this year.

K Desktop Environment – KDE 4.0.3 Release Announcement

Bello e… direi confortante che il team di KDE è seriamente al lavoro sulla release 4.0 dell’ambiente desktop per linux. Forse l’uscita della 4.0 è stata un poco frettolosa, ma non si può dire che non si siano messi d’impegno per sistemare e mettere a posto tutto fino a farlo diventare stabile e affidabile (oltreché bello). Oggi è uscita la 4.0.3 e – manco a dirlo – Kubuntu aveva già i pacchetti pronti da scaricare:

KDE 4.0.3 has been released and packages are available for Kubuntu 7.10 and Hardy. They install to /usr/lib/kde4 and can be installed alongside your existing KDE 3.

Kubuntu – The KDE Desktop

Loading

Linux Mint al “sapore” di KDE…

A mio avviso Linux Mint è una delle distribuzioni più interessanti del momento, per il desktop: la derivata di Ubuntu infatti offre un ottimo riconoscimento hardware, il multimedia finalmente pronto a “lavorare”, una grafica studiata e deliziosa..

.. l’unica cosa è che finora era praticamente disponibile solo con il desktop Gnome: ora, per un utente abituato a KDE, può essere magari faticoso adattarsi ad un desktop environment diverso (per non parlare del fatto che ognuno ha le sue preferenze).

Finalmente è uscita la versione KDE dell’ultima release di Mint (nome in codice: “Daryna”), e mi pare un’ottima notizia (e magari il lettore sorriderà, ma mi piace che sia uscita oggi, il giorno del compleanno di mio figlio Simone…). Ora che stavo per decidermi ad istallare Mint sul computer di casa (e che mi ero cominciato addirittura ad abituare un pochino a Gnome), devo fermarmi un attimo a decidere con quale desktop voglio lavorare… 😉

Loading